Comunicazione importante

Considerata l'attuale situazione di emergenza epidemiologica causata dal diffondersi del "Covid 19", rimanendo in linea con le recenti indicazioni nazionali adottate quali misura preventiva, si comunica che tutte le  manifestazioni previste dal programma annuale vengono momentaneamente sospese e rinviate a data da stabilire.

 

EMERGENZA CORONA VIRUS - AIUTIAMO CHI SOFFRE

Nuovi orizzonti della didattica: Letteratura e Cinema

Martedì 9 Giugno
Ore 17,30
Aula Virtuale: meet.jit.si/adsetsoci

Il testo letterario si offre a forme molteplici di fruizione, con percorsi che, partendo dalla scrittura, possono approdare alla composizione musicale, alla pittura, al teatro, al cinema.

Da qui, l’esigenza di analizzare velocemente i differenti percorsi testuali che conducono ai luoghi della metamorfosi, rintracciando le principali dinamiche di scambio e le interconnessioni tra le arti, soprattutto ai fini di una nuova, aggiornata didattica della letteratura.
Per restare nei tempi fissati, si esamineranno due soli processi di transcodifica: I) Il Gattopardo di Tomasi di Lampedusa e Il Gattopardo di Visconti; II) Edipo re di Sofocle ed Edipo re di Pasolini.

 

 Relatore: Prof. Giuseppe Rando

Già ordinario di Letteratura Italiana 
Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne - Università di Messina

 

Giuseppe Rando, professore ordinario di Letteratura Italiana, già presso il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università degli Studi di Messina, insegna Critica Letteraria e Letterature Comparate presso la Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Reggio Calabria. È altresì membro del Comitato Nazionale per l’Edizione Nazionale dell’Opera Omnia di Federico De Roberto e componente del Comitato Scientifico della Fondazione Corrado Alvaro. Dirige la collana “L’Arco” presso Luigi Pellegrini Editore di Cosenza, nonché la collana “Otto-Novecento Siciliano” presso EDAS di Messina e la collana “Il Ponte” presso Falzea Editore di Reggio Calabria. Ha pubblicato saggi e volumi su autori maggiori e minori della letteratura italiana e segnatamente su Parini (Parini e il Sublime, «Rivista di Letteratura Italiana» 1999); Alfieri (Alfieri europeo: le «sacrosante» leggi, Soveria Mannelli,2007; Alfieri costituzionalista, Reggio Calabria 2015); Leopardi (La norma e l’impeto. Studi sulla cultura e sulla poetica leopardiana, Torino 1997; Nei pressi dell’Infinito, Roma 2015); Verga (Verga, Pirandello e altri siciliani, Milano 2014); Pirandello (Novelle Siciliane, Messina 2004): Pascoli (Un nido sullo Stretto in G. PASCOLI, Poesie e prose della stagione messinese, Messina 2013; Giovanni Pascoli alle soglie del nichilismo, Atti del Convegno di Messina 2012, in corso di stampa; Poetiche, poesia e metapoesia nella stagione messinese di G. Pascoli, in Studi in onore di Enrico Ghidetti, Firenze 2014; L’altro Pascoli: poesia e scienza nel «nuovo secolo», «Esperienze letterarie» 2015); Alvaro (Alvaro narratore. L’officina giornalistica, Reggio Calabria 2004 e Sperimentalismo, denuncia e profezia nella narrativa di Corrado Alvaro, in Narratori Italiani del Novecento I, pp. 337 – 462, Soveria Mannelli 2012; «L’uomo è forte»: dal reportage antisovietico al romanzo realistico-simbolico, in Paura sul mondo. Per «L’uomo è forte» di Corrado Alvaro, Pisa, 2013); Quasimodo (Introduzione a Colloqui.“Tempo” 1964-1968, Roma 2014; Prefazione a Il falso e il vero verde, “Le Ore” 1960-1964, Avellino 2015).

Studioso di letteratura meridionale, ha pubblicato la monografia Vero e immaginario tra Sicilia e Calabria (da Verga a Occhiato), Cosenza 2014; ha curato la ristampa di opere di Boner, Cesareo, Onufrio, Misasi, Deledda, Alvaro; ha altresì raccolto in volume, per la prima volta, le Novelle disperse di Enrico Onufrio (Messina, 2004) e, nel 2007, presso Rubbettino, i racconti dispersi di Corrado Alvaro, col titolo Gente che passa

 

Curriculum

 

Prossimi Eventi

  • 09 Giugno 2020 17:30
    Streaming | meet.jit.si/adsetsoci
    Nuovi orizzonti della didattica: Letteratura e Cinema
    Dettagli Evento