Pina D'Alatri

Una città, alla ricerca di se stessa, tende a riappropriarsi del proprio passato, quasi a voler esorcizzare la violenza di un “mostro”, sempre in agguato, che si cela nell’inconscio dei suoi abitanti. In quest’ottica è nato il concorso “ ’A Cona più bella- Il Natale di tradizione a Messina”, giunto già alla V edizione. Nata su iniziativa di Alessandro Fumia, appoggiata dall’ Associazione Amici del Museo di Messina, in collaborazione con il Museo “ Cultura e Musica popolare dei Peloritani” di Gesso e con il Centro Studi Cateriniani “Mons. Giuseppe De Maria”, la manifestazione tende a valorizzare e diffondere la “Cona”, un apparato natalizio, sia domestico che pubblico, tipico della tradizione messinese e peloritana in genere.

Nell’atmosfera sacrale della Basilica Cattedrale di Messina, il 19 Dicembre alle ore 19,00, per  festeggiare la ricorrenza del Santo Natale, Stefania  la Manna, organista e pianista messinese di chiara fama, si è esibita ,con la perizia che le è consueta, in un concerto sul grande organo Tamburini.

L’evento intitolato “Insieme verso il Natale “ è stato organizzato dall’Associazione Adset , presieduta dal Prof. A. Miceli e costituita da dirigenti scolastici, in quiescenza o ancora in servizio, che hanno deciso di consociarsi ,per far convergere capacità, energie, inclinazioni al fine di favorire, in modo esponenziale, la crescita culturale e sociale della comunità sociale della  città.

 

Nella città dei “Bamminiddhari” (bambinelli di cera plasmati dalle abili mani di illustri artisti), in cui l’arte del presepio era coltivata con grande perizia, tanto da essere apprezzata in  molte parti d’Italia e d’Europa, si colloca la mostra di presepi di Rosanna Marullo,  inaugurata Mercoledì , 10 Dicembre 2014,ore 18,00 e aperta fino al 20, presso la Galleria d’arte ”Il Gabbiano” corso Cavour 119. Artista sensibile già nota autrice di paesaggi, Rosanna, pur non alterando i simboli essenziali della Natività, rinnova gli schemi classici della composizione” presepiale” e intitola la mostra “La mia canzone per Natale”.